Archeologia a Napoli. Guide Turistiche e servizi per l'archeologia
Napoli1

Visite guidate a Napoli

Una città unica al mondo, che si caratterizza per la molteplicità di culture che nel corso di tre millenni l'hanno abitata, lasciando traccia del proprio passaggio e dando forma a una metropoli complessa, variegata e sorprendente. Dietro ogni angolo si nasconde una storia millenaria, un fatto memorabile, un mistero irrisolto; il suo fascino tra bello e terribile spinse Goethe ad affermare che Napoli era "un paradiso abitato da diavoli".

Napoli è una città di contrasti, meravigliosamente complicata, che va assaporata in ogni suo aspetto, vissuta, esplorata, svelata. Lasciati guidare alla scoperta di Napoli e dei suoi luoghi più nascosti ed emozionanti da un esperto che, grazie a studio, passione e l'amore per la città in cui è cresciuto, ti condurrà attraverso i vicoli, le piazze, i monumenti di una della città più belle del mondo.

Tutte le visite guidate a Napoli saranno condotte da esperti locali (Guide Turistiche Abilitate in Campania), gli itinerari sono completamente personalizzabili, in modo da adattarsi a qualsiasi esigenza, richiesta o speciale interesse.

Napoli: Itinerari e approfondimenti

Per orientarsi nella complessità della cultura e dell'arte napoletana, proponiamo una serie di spunti per costrurire insieme a noi la vostra esperienza a Napoli.

Di seguito riportiamo alcuni itinerari utili soprattutto a chi visita per la prima volta la città, una selezione dei luoghi di interesse che possono essere inseriti in itinerari brevi o lunghi, una serie di percorsi di approfondimento della storia della città, a  partire dalla fondazione greca fino alla Napoli contemporanea.

Infine, riportiamo alcune visite guidate costruite sulle leggende e sui miti napoletani che, in quanto parte del tessuto culturale della città, saranno parte integrante di  tutti gli itinerari.

I nostri tour alla scoperta di Napoli

È la prima volta che visiti Napoli? Hai l’imbarazzo della scelta? Hai poco tempo e non sai cosa fare?

Niente paura! Lasciati guidare dai nostri esperti e goditi la città attraverso itinerari personalizzati e cuciti a misura delle tue esigenze e interessi.

Visite guidate al Centro storico di Napoli

Tour di mezza giornata al centro storico

Grazie alle nostre visite guidate a Napoli, potrai scoprire il centro storico, patrimonio UNESCO, percorrere i caratteristici vicoli, tra bassi ed edicole sacre, gustare il caffè a Spaccanapoli,  assaggiare le specialità della cucina e della pasticceria napoletana nell’antica agorà greca e soprattutto entrare nella cultura e conoscere la millenaria storia della città, visitando la Cattedrale (con la Cappella di San Gennaro), affacciandosi nella famosa e caratteristica via dei Presepi (via San Gregorio Armeno), passeggiando per via dei Tribunali (l’antico Decumano Massimo), ammirando la Cappella Sansevero con lo straordinario Cristo Velato e scendendo fino a 35 metri nel sottosuolo di Napoli, fino a giungere al celebre monastero di Santa Chiara.

Tour di mezza giornata a Napoli

Tour di mezza giornata "passeggiando per Toledo"

Passeggiata tra Via Toledo e Quartieri Spagnoli, fino a raggiungere l’area monumentale con la Galleria Umberto, il Castel Nuovo, il Teatro San Carlo, la Piazza del Plebiscito, il Palazzo Reale e il Gran Caffè Gambrinus, simbolo della Napoli della Belle Époque. Da lì, percorrendo l'antica strada di Chiaja, raggiungeremo il lungomare e il Castel dell’Ovo.

Tour di un giorno a Napoli

Tour di un giorno alla scoperta di Napoli

(6 ore + pausa pranzo)

Il tour partirà dall’area più monumentale della città, dove si trovano la Galleria Umberto, il Castel Nuovo, il Teatro San Carlo, la Piazza del Plebiscito, il Palazzo Reale e il Gran Caffè Gambrinus, simbolo della Napoli della Belle Époque. Da qui, passeggiando tra Via Toledo e i Quartieri Spagnoli, si raggiungerà il centro antico, patrimonio Unesco.

Qui sarà possibile percorrere i caratteristici vicoli, tra bassi ed edicole sacre, gustare il caffe lungo la cosiddetta Spaccanapoli,  assaggiare le specialità della cucina e della pasticceria napoletana nell’antica agorà greca e soprattutto entrare nella cultura e conoscere la millenaria storia della città, visitando la Cattedrale (con la Cappella di San Gennaro), affacciandosi nella famosa e caratteristica via dei Presepi (via San Gregorio Armeno), passeggiando per via dei Tribunali (l’antico Decumano Massimo), ammirando la Cappella Sansevero con lo straordinario Cristo Velato.

Tour di un giorno a Napoli

Tour di un giorno al centro storico di Napoli (Patrimonio UNESCO)

(6 ore + pausa pranzo)

Grazie alle nostre visite guidate a Napoli, potrai scoprire il centro storico, patrimonio Unesco, percorrere i caratteristici vicoli, tra bassi ed edicole sacre, gustare il caffè lungo la cosiddetta Spaccanapoli, assaggiare le specialità della cucina e della pasticceria napoletana nell’antica agorà greca e soprattutto entrare nella cultura e conoscere la millenaria storia della città.

La visita è completamente personalizzabile e permette di toccare sia luoghi più noti ed importanti sia quelli conosciuti e fuori dalle rotte turistiche.  Si visiterà la Cattedrale (con la Cappella di San Gennaro), il Pio Monte di Misericordia, che custodisce una delle più belle tele di Caravaggio (le Sette Opere di Misericordia) affacciandosi nella famosa e caratteristica via dei Presepi (via San Gregorio Armeno). Si passeggerà per via dei Tribunali (l’antico Decumano Massimo), ammirando la Cappella Sansevero con lo straordinario Cristo Velato, si potrà scendere fino a 35 metri nel sottosuolo di Napoli, fino a giungere al celebre monastero di Santa Chiara

Tour alla metropolitana di Napoli

Il metrò di Napoli tra Arte e Archeologia


Percorso “Underground” dalla Neapolis greca alla Napoli contemporanea


L’ambizioso progetto della metropolitana di Napoli è “l’unico museo d’arte contemporanea con pubblico garantito, a milioni, e a un costo sostanzialmente nullo” (Philippe Daverio).

Novanta famosi artisti contemporanei con oltre 180 opere pensate per le stazioni creano un percorso espositivo dinamico attraverso la più originale raccolta di opere d’arte al mondo.

Tra le opere di Mimmo e Salvatore Palladino, Enzo Cucchi, Ernesto Tatafiore,  Renato Barisani, William Kentridge, Bob Wilson e il design visionario di Karim Rashid, emergono tratti della storia della città di Napoli: il porto della città greca e romana, con l’eccezionale ritrovamento delle 3 imbarcazioni, il tempio dei giochi isoolimpici, le terme e gli archi trionfali, il ponte della via per colles a via Salvator Rosa, tratti della città medievale e le mura aragonesi.

I luoghi di Napoli

Attraverso una selezione dei luoghi più interessanti della città, potrai costruire il tuo itinerario personalizzato.

visite guidate alla Cappella Sansevero

Visite guidate alla Cappella Sansevero

 

 

Lo "Scrigno d'arte" voluto e progettato dal Principe Raimondo di Sangro, "o' Principe riavulo". Un compendio della cultura del Secolo dei Lumi e un tempio della Massoneria. A parte il celeberrimo Cristo velato, progettato dal Corradini ed affidato alla maestria di  Giuseppe Sammartino, la Cappella mostra una serie di opere eccezionali all’interno di un  apparato decorativo, dove ogni dettaglio è studiato per meravigliare, esaltare l’ingegno umano e comunicare il pensiero dell’intellettuale napoletano.

Visite guidate al Complesso di San Lorenzo Maggiore. La Neapolis sotterrata

 

La chiesa dalle splendide forme gotiche e i suoi capolavori d'arte, i mosaici paleocristiani, il grande mercato romano, le strade di Neapolis e le antiche botteghe fanno del complesso un indimenticabile viaggio nella storia di Napoli.

Neapolis sotterrata
Caravaggio a Napoli

Visite guidate al Pio Monte di Misericordia

 

Uno dei gioielli di Napoli, un’Istituzione fondata nel 1602 da sette nobili napoletani che dedicarono la vita alle opere di bene.

La chiesa, con la sua equilibrata architettura, valorizza le opere d'arte presenti al suo interno e in particolare il capolavoro del Caravaggio le "Sette Opere di Misericordia".

La quadreria, frutto di donazioni private, ospita una collezione di opere e bozzetti di Francesco de Mura.

Lapis Museum

Lapis Museum. I segreti della Pietrasanta


Il complesso, posto alle porte del decumano maggiore, comprende monumenti di rilievo come la rinascimentale Cappella Pontano, il campanile più antico di Napoli e la Basilica progettata dal Fanzago. Si conservano resti delle insulae e di una domus decorata da preziosi mosaici. Il percorso terminerà circa 40 metri sottoterra nelle cave della Pietrasanta in parte scavate in occasione della costruzione della basilica.

Visite guidate al Museo Diocesano

 

Un museo di arte sacra che raccoglie decine di opere provenienti da tutto il territorio della città, una meravigliosa chiesa barocca (Donnaregina Nuova) e una straordinaria chiesa gotica che conserva affreschi attribuiti a Pietro Cavallini e il bellissimo sarcofago di Maria d'Ungheria realizzato da Tino da Camaino.

Museo diocesano Napoli
Visita allaTomba di Virgilio

Virgilio Mago e la Crypta Neapolitana


Davanti all’ingresso della grandiosa Crypta Neapolitana, il sepolcro di Virgilio fu oggetto di un culto ininterrotto; dal I secolo, fu meta del pellegrinaggio di poeti scrittori.

Infine nel 1939, nei pressi del sepolcro di Virgilio, furono traslate dalla Chiesa di San Vitale le spoglie mortali di Giacomo Leopardi, a cui fu dedicato un cenotafio che fa di questo luogo un tempio della poesia.

Visite guidate a San Giovanni a Carbonara

Ad Carbonetum...San Giovanni a Carbonara e dintorni


Dall'acquedotto romano alla presa di Belisario, gli amori della Regina Giovanna, il Carbonarius, le giostre medioevali, i capolavori d’arte e la memoria degli angioini nella Chiesa di San Giovanni a Carbonara, i nobili napoletani, S. Sofia e il capolavoro del barocco napoletano, la chiesa dei Santi Apostoli. Una carrellata tra splendide opere d’arte dal '300 al ‘700.

Advocata, dalla Metropolitana di Salvator Rosa a Piazza Dante


Si partirà dal verdeggiante giardino terrazzato della stazione della Metro linea 1 Salvator Rosa, dove, tra le opere contemporanee, emergono tratti della storia della città di Napoli. Da qui discenderemo l’antica via per colles, di cui si conserva il ponte romano, passando tra le chiese della Trinità e S. Maria della Pazienza alla Cesarea, per inoltrarsi nei vicoli di Pontecorvo e Tarsia tra palazzi nobiliari e chiese.

Visite guidate a Salvator Rosa
Visite guidate a via medina

Via Medina ... L'Incoronata e dintorni


Dal porto di Neapolis alla città angioina. Il largo delle Corregge, tra chiese e palazzi nobiliari costituiva il centro nevralgico della corte angioina. Unica testimonianza rimasta è la bellissima chiesa dell'Incoronata con le sue particolari architetture e i meravigliosi cicli di affreschi trecenteschi.

Si visiterà anche la chiesa della Pietà dei Turchini.

Visite guidate a San Domenico Maggiore

Il complesso di San Domenico Maggiore


Il convento di San Domenico Maggiore forma, assieme alla chiesa, un grandioso complesso.

La monumentale chiesa, voluta da Carlo II d'Angiò, è tra le più interessanti dal punto di vista storico e artistico e, tra il 1283 e il 1324, divenne la casa madre dei Domenicani nel regno di Napoli e chiesa della nobiltà aragonese.

PORTaPORT…da Porta Nolana a Porta Capuana


Alla scoperta dell’area tra le antiche porte di Napoli. Gli amuleti magici di Virgilio, l’antica porta di Forcella, il ponte della Maddalena, Castel Capuano e le mura aragonesi, San Gennaro “nfaccia ‘o Vesuvio”, la suggestiva chiesa di Santa Caterina a Formiello e Porta Capuana.

Visite guidate a Porta Capuana
Visite guidate a  Forcella

Forcella. Percorso attraverso il decumano inferiore fino a Porta Nolana

 

Una passeggiata attreverso l'antica Forcella che partirà dalla Basilica di S. Giorgio Maggiore e , passando per i resti della ducale  Santa Maria a Piazza, si visiterà la piccola chiedsa angioina  di Sant'Agrippino a Forcella. Attraversando la Porta furcellensis, protetta dagli amuleti di Virgilio Mago, vedremo le monumentali fontane rinascimentali della Scapigliata, e del Capone. La visita si concludera nel gioiello barocco di S. Maria Egiziaca a Forcella.

Visite guidate al Complesso dei Pellegrini

Il complesso Museale dei Pellegrini


Itinerario alla scoperta di un complesso di grande interesse storico e artistico, l’Augustissima Arciconfraternita dei Pellegrini. L’edificio di culto e l’omonimo ospedale furono fondati dal cavaliere gerosolimitano Fabrizio Pignatelli di Monteleone nel XVI secolo e in seguito affidato all’Arciconfraternita della Santissima Trinità. Si visiterà la chiesa cinquecentesca, dedicata a Santa Maria Mater Domini e quella settecentesca della Santissima Trinità, opera di Giovanni Antonio Medrano e Carlo Vanvitelli, magnifica per la singolare pianta a due ottagoni collegati da rettangoli. 

La riviera dei Nobili


Itinerario alla scoperta di una delle strade più belle di Napoli, la Riviera di Chaja. Originariamente fuori delle mura cittadine, la strada fu aperta dal viceré duca di Medinaceli nel 1697 e costeggiava il litorale. Nel 1780, per volere di Re Ferdinando IV di Borbone, venne creata la Villa Reale o Real Passeggio di Chiaia, l’attuale Villa Comunale, un giardino urbano abbellito con statue e fontane. La visita partirà da piazza Vittoria, poi attraverso la Villa Comunale si la Villa Pignatelli, uno dei più significativi esempi di architettura neoclassica della città ed unica “Casa Museo a Napoli”.  Si visiterà anche il Museo delle carrozze, ospitato in alcuni ambienti ricavati dalle antiche scuderie della villa.

Visite guidate alla Riviera di Chiaia
Visite guidate alla Villa Floridiana

La Villa Floridiana


La storia della Villa è intimamente legata al re Ferdinando IV di Borbone e alla sua seconda moglie, Lucia Migliaccio di Partanna, duchessa di Floridia. Ella scelse la verdeggiante collina del Vomero per la sua residenza estiva, posta in posizione dominante sulla città.

La Villa apparteneva agli eredi di Cristoforo Saliceti, ministro di polizia del governo murattiano, i quali, nel 1817, furono costretti a svendere l’appezzamento al re Ferdinando di Borbone, che affidò a Fausto Niccolini il rifacimento dei giardini e della villa.

La visita inizierà nel sontuoso parco della Villa e proseguirà poi all’interno della Villa, nella quale dal 1931 è ospitato il Museo Duca di Martina, una delle maggiori collezioni italiane di arti decorative.

Visite guidate a Sant'Agostino alla Zecca

Napoli… La bellezza nascosta (Il chiostro di Sant’Agostino alla Zecca)


Una passeggiata tra i vicoli del corso Umberto I e di Forcella che si chiuderà con l’esclusiva visita al Chiostro monumentale di Sant’Agostino alla Zecca.

Lungo la strada si trovano decine di   monumenti come Santa Maria Egiziaca, fontane monumentali, le mura greche della città, l’Annunziata, il monastero di Sant’Arcangelo a Bajano, l'Insula agostiniana con la chiesa e il chiostro barocco, inglobato in un palazzo.

Visite guidate a Spaccanapoli

"Spaccanapoli"


 La via per cryptam si entra a Napoli, fermandosi alle terme di S. Chiara e passando per la porta di piazza San Domenico.

Il percorso inizia in piazzetta Trinità Maggiore, a margine della Fontana e della chiesa di Monteoliveto. Si raggiunge la Guglia dell’Immacolata in piazza del Gesù e si attraversa Spaccanapoli fino a piazza San Domenico con visita all’omonima chiesa e alla Sala del Tesoro.

Napoli dall’alto….al basso: la Pedamentina


Tra le scalinate più suggestive di Napoli la Pedamentina merita certamente una visita per scoprire uno dei luoghi meno conosciuti della città: con i suoi 414 scalini, collega la splendida Certosa di San Martino al centro storico attraverso un percorso davvero pittoresco.

Tra orti, spazi verdi e scorci sul golfo, la scalinata fu costruita a partire dal XIV secolo, per il trasporto dei materiali necessari alla costruzione della Certosa di San Martino.

Visite guidate alla Pedamentina

La storia di Napoli

Napoli è millenaria e da sempre cosmopolita, una città da scoprire strato dopo strato per assaporare la storia, approfondire le vicende e conoscere le genti che ne hanno modellato l’aspetto e plasmato la cultura. Proponiamo qui una serie di itinerari che abbracciano la storia di Napoli dall’epoca greca fino ad oggi.

Visite guidate di Napoli archeologica

Napoli “SOTTO E SOPRA”: Il Decumano Massimo


Itinerario: piazza Bellini (ingresso nella città antica), via del Sole (l'acropoli), la Pietrasanta (con discesa nel sottosuolo di Napoli fino a 35 metri), via S. Paolo (il teatro di Neapolis), via Anticaglia, piazza S. Gaetano, il complesso e gli scavi di S. Lorenzo Maggiore, dove si scenderà a visitare la Neapolis sotterrata.

L’archeologia di Neapolis. Dagli scavi della Metropolitana a San Lorenzo Maggiore


Si partirà dall’esposizione permanente dei reperti degli scavi della metropolitana di Napoli, per poi passare al tratto meglio conservato delle mura greche di Neapolis fino ai suggestivi scavi di San Lorenzo Maggiore dove si percorrerà una strada romana con le botteghe dell’antico mercato di Neapolis.

Visite guidate alla Napoli greca e romana
visite guidate alla Napoli medievale

Napoli Medievale. Lo splendore dei “secoli bui”


Itinerario alla scoperta della storia di Napoli dall’età tardo antica al basso medioevo sarà dedicato alle importanti basiliche di San Severo, Santa Restituta con il battistero di San Giovanni in Fonte e San Lorenzo. Ripercorreremo la storia di una Napoli poco nota, seguendo le tracce dei primi Cristiani attraverso i monumenti fino allo splendore della Napoli trecentesca.

Napoli Medievale. Il centro della Capitale



Percorso alla scoperta dell'antico centro direzionale della Napoli angioina, il cosiddetto Largo delle Corregge, corrispondente con l'area attualmente occupata da piazza Municipio e via Medina.

L'unico edificio superstite è la Chiesa dell'Incoronata, dedicata alla Santa Corona di Spine e fondata dalla regina Giovanna I.

La chiesa mostra affreschi del giottesco Roberto d'Oderisio. Si visiterà inoltre il Castel Nuovo.

visite guidate alla Napoli medievale
Donnaregina Vecchia

Napoli Medievale. Arte, bellezza e potere


L'itinerario dedicato alla Napoli Medievale e allo splendore dei cosiddetti "secoli bui" toccherà le chiese di San Giovanni a Carbonara e Donnaregina Vecchia.

 I due complessi, tra i più suggestivi di Napoli, mostrano cicli d'affreschi eccezionalmente conservati e le monumentali tombe di Maria d'Ungheria moglie di Carlo II d'Angiò e Ladislao di Durazzo.

Napoli rinascimentale


La visita partirà dal Corpo di Napoli per andare a Palazzo Carafa, fondato nel XV secolo da Diomede Carafa per ospitare le antichità rinvenute in città. Discendendo la collina, si visiterà il largo San Giovanni Maggiore, dove sorge Cappella Pappacoda, un unicum, con forme tipiche dell’arte gotica-durazzesca. Attraverso i Banchi Nuovi, dove sorge Palazzo Penne  (1406), giungeremo al complesso di Santa Maria La Nova, un vero scrigno di storia, di arte e di religiosità.

visite guidate alla Napoli rinascimentale
visite guidate alla Napoli barocca

Napoli, Caravaggio e il Barocco. Genio, follia e teatro


L'itinerario si svolgerà nell'area del Duomo di Napoli e interesserà la Cappella del Tesoro di San Gennaro, la guglia dedicata al Santo protettore di Napoli, il Pio Monte della Misericordia. Tra i capolavori dell’arte del barocco Napoletano e l’assoluta genialità del Caravaggio, sarà una visita all’insegna della meraviglia.

Si visiterà la Cappella del Tesoro di San Gennaro, e il Pio Monte della Misercordia (chiesa e Quadreria)

Il Palazzo Reale di Napoli al tempo di Carlo III di Borbone


Un itinerario all’interno della ricca residenza dei Borbone tra straordinarie architetture, arredi di lusso, oggetti d’arte e vita di corte. Il palazzo vicereale costruito da Domenico Fontana e dal  1734, con Carlo di Borbone, divenne dimora reale borbonica che fu rinnovata nel corso della dominazione borbonica chiamando a corte artisti e architetti di fama internazionale.

visite guidate alla Napoli borbonica
visite guidate alla Napoli borbonica

Dal Real Albergo dei Poveri al Conservatorio di Sant’Onofrio a Capuana


Un itinerario all’interno del suggestivo borgo di Sant’Antonio alla scoperta della Napoli capitale europea tra pietas e cultura. Il percorso partirà dall’Albergo dei Poveri, voluto da Carlo III di Borbone e giungerà a Sant’Onofrio a Capuana. dove studiò Giovanni Paesiello, andando ad incontrare le chiese di Sant’Antonio Abate, Sant’Anna a Capuana, Santa Caterina a Formiello, con l’edicola settecentesca di San Gennaro fino a giungere alla facciata del conservatorio di Sant’Onofrio a Capuana.

Il Novecento a Napoli

Il 900 a Napoli. Il Rione Carità


Negli Anni Trenta del secolo scorso, nel cuore della città antica sorse una cittadella-amministrativo finanziaria, caratterizzata da alcuni edifici di grande valore architettonico. Si tratta, soprattutto, di una testimonianza della politica di omologazione nazionale voluta dal regime fascista, che diede vita alle ultime forme di architettura monumentale a Napoli.

Tra gli edifici più interessanti vi è senz'altro il Palazzo delle Poste di G. Vaccaro e G. Franzi, che rinunciando ad ogni accademismo si innesta nel paesaggio urbano andando ad inglobare parti di un più antico edificio fondendo monumentalità e modernità.

Visite guidate alla Napoli greca e romana

L’archeologia di Neapolis. Dagli scavi della Metropolitana al Complesso della Pietrasanta


Si partirà dall’esposizione permanente dei reperti degli scavi della metropolitana di Napoli, per poi passare al tratto meglio conservato delle mura greche di Neapolis e, percorrendo il Decumano Massimo, si raggiungerà il complesso delle Pietrasanta. Qui sono visibili i resti di un'insula di epoca romana e il campanile più antico di Napoli, costruito con antiche membrature architettoniche riutilizzate. Si potrà, inoltre scendere nel sottosuolo della città, nelle antiche cave greche, fino a 35 metri di profondità.

visite guidate alla Napoli medievale

Napoli Medievale. Le origini di una Capitale


Il percorso dedicato alla Napoli Medievale abbraccerà l’area del mercato e di Forcella. Si partirà dal Campo Moricino che, teatro della cruenta esecuzione di Corradino di Svevia, divenne il Foro Magno o “Mercato Nuovo” nei primi anni della dominazione angioina.  Si tratta di una testimonianza della vocazione marittima e mercantile di Napoli,

la città più importante del Mezzogiorno, centro politico sociale ed economico di un regno di respiro internazionale.

visite guidate alla Napoli medievale

Napoli e il Rinascimento


Dall'architettura civile a quella religiosa.

Partendo da piazza del Gesù ammireremo due palazzi dalla facciata in bugnato: Palazzo Sanseverino, ora chiesa del Gesù e Palazzo Gravina, maggior esempio dell’architettura rinascimentale a Napoli. Continueremo verso la chiesa di Sant’Anna dei Lombardi conosciuta anche con il nome di Santa Maria di Monteoliveto. Il complesso è un felice connubio tra Rinascimento napoletano e toscano, segno della grande osmosi culturale che si creò in quegli anni tra la corte Aragonese e quella Medicea. Oltre alle tante opere presenti nella chiesa, la Sacrestia, un tempo refettorio dei frati, è affrescata da Giorgio Vasari tra il 1544 ed il 1545.

visite guidate alla Napoli barocca

"Mirabilia", Barocco a Napoli: Santi, prodigi, Anime "pezzenti" e macchine da festa


 La cappella del Tesoro di San Gennaro, la guglia di San Gennaro, la chiesa dei Gerolamini, piazza San Gaetano, il chiostro di S. Gregorio Armeno, la chiesa di S. Gregorio Armeno (S. Patrizia), S. Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco.

visite guidate alla Napoli borbonica

La Napoli dell'Ottocento


L'itinerario partirà da Piazza del Plebiscito, dove campeggia la grandiosa chiesa di San Francesco di Paola, ex voto di Ferdinando I al suo ritorno dopo la restaurazione, si passerà per il famoso Gran Caffè Gambrinus con una puntata all'elegante Ponte di Chiaja per poi raggiungere via Toledo e visitare la Galleria Umberto e ammirare la facciata del Teatro San Carlo, sapientemente ricostruita da Antonio Niccolini in forme neoclassiche. L'itinerario terminerà con la visita alle Gallerie d'Italia a Palazzo Zevallos Stigliano, dove sono esposte opere di pittori dal Settecento al Novecento.

Le leggende di Napoli

Mito, leggenda, intreccio tra sacro e profano, folklore e superstizione sono parte del tessuto culturale, storico e topografico della città, dove il racconto leggendario accompagna ogni itinerario prendendo forza nei luoghi, nei colori e negli odori di Napoli rendendo la passeggiata a Napoli un’esperienza magica.



Napoli. Storie e leggende


 Un percorso storico-leggendario tra sinfonie scolpite nella pietra, presenze demoniache, malocchio, aneddoti, curiosità, “pietre e pertusi”, Janare, diavoli, apparizioni, fantasmi e l’immancabile figura del “Principe Diavolo” Raimondo de Sangro Principe di Sansevero.


visite guidate alla Napoli barocca

Napoli, esoterismo e mistero


Una mattina tra miti, leggende, bellezza e meraviglia. Apparati barocchi, feste di piazza, fantasmi, macchine da festa e palazzi di straordinaria bellezza. Un percorso nel cuore antico di Napoli tra folklore e antropologia, religiosità e superstizione, esoterismo e mistero che si chiuderà con la visita alla Cappella Sansevero.  Un  nobile mausoleo  che racchiude nei suoi straordinari apparati decorativi la poliedrica personalità del suo geniale ideatore Raimondo di Sangro, settimo principe di Sansevero.

Alla ricerca di Partenope

Le radici di Neapolis…alla ricerca della sirena Parthenope

Parthenope non ha tomba... Ella vive, splendida, giovane e bella... Ella corre ancora sui poggi, ella erra sulla spiaggia, ella si affaccia al vulcano, ella si smarrisce nelle vallate. È lei che rende la nostra città ebbra di luce e folle di colori." M.Serao

Partiremo dalle mura greche di piazza Bellini e seguiremo il percorso dell’antica cinta muraria di cui incontreremo diversi tratti.  Passeremo per via Mezzocannone, il corpo di Napoli, San Marcellino, la Basilica dei Santi Severino e Sossio sino a giungere alla suggestiva Fontana Spinacorona, meglio conosciuta come “Fontana delle zizze”, dove l’arcaica Sirena spegne le fiamme del Vesuvio.

Contatti

Contattataci riempiendo il modulo, telefonando o scrivendo una email

Prenota la tua visita:

 
 
 
 
 
 
 

Questo sito Web utilizza cookies. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookies.

Accetta
SiteLock

Visite guidate Napoli